domenica 7 maggio 2017

Modello & Creo... Gesso

Oggi nella mia rubrica Modello & Creo... si parla di gesso! Quanto sono deliziosi i gessetti ... non per scrivere sulla lavagna ... ma per decorare, realizzare bomboniere e tutte le cose più creative ci vengono in mente, ma per farlo non servono solo stampi in silicone o plastica dalle forme meravigliose, serve prima di tutto un buon gesso... scopritelo in questa rubrica.... 


Cos'è il gesso? Quali tipi di polvere di gesso esistono e qual'è la loro differenza?  

Il metodo di lavorazione è unico per tutti i tipi di gesso, per il suo utilizzo va aggiunta acqua in un rapporto  di miscelazione indicato sulle confezioni, il composto deve risultare omogeneo e liscio, non pastoso ma fluido per poter essere colato al meglio negli stampi. 

       Che tipo di gesso utilizzare per le creazioni? 
GESSO CERAMICO/ POLVERE DI CERAMICA
Per creare gessetti perfetti, il gesso da utilizzare è il Gesso Ceramico, colore bianco, durezza e resa dei dettagli, tempo rapido di essiccazione, superficie liscia ottima per poter successivamente dipingere il prodotto. Le creazioni dureranno nel tempo, non sbriciolano, non sono al tatto polverosi. 

GESSO ALABASTRINO
In giro trovo ancora persone che utilizzano il gesso alabastrino😱, e si vede subito la differenza! Utilizzare questo tipo di gesso, non è il caso, non è adatto alla creazione di gessetti.
Il Gesso Alabastrino è utilizzato in architettura ed edilizia, per le stuccature, per le decorazioni interne dei rosoni, cassonettature , bordi decorativi, o mescolato ad altri tipi di gesso, in quanto da solo, non ha la stessa durezza e compattezza. Il colore è grigiastro e non un bianco latte, l'aspetto finale è polveroso, non liscio e ogni creazione creata con scarsa presa dei dettagli, quanto più particolare e lo stampo, lo rende un gessetto perso, facile alla rottura e allo sbriciolamento. 
IL GESSO ALABASTRINO NON E' UN GESSO PER CREARE GESSETTI 

GESSO SINTETICO
il sostituto ideale al gesso ceramico o polvere di ceramica  è il gesso sintetico "diplast", una resina sintetica in polvere finissima e bianca come il gesso ceramico, che ha le sue stesse qualità, essendo sintetico si ha una migliore lavorazione, durezza, e il peso dei manufatti è minore

ATTENZIONE: GESSO SINTETICO, NON LA TIPOLOGIA TIXOTROPICO! (adatto più per altri scopi, come calchi, e scenografie)

Quando si parla di innovazione, non ci si ferma mai, e vale anche per il gesso sintetico, di cui non si ha un solo tipo, rimango sempre nel ambito artistico/creativo comunque, e oltre al gesso sintetico "classico" abbiamo:

IL GESSO SINTETICO TERRACOTTA
le sue qualità sono le stesse citate sopra, la differenza è nella finitura che darà alle vostre creazioni, quelle della terracotta, il suo tipico colore, con durezza e qualità dei dettagli, possibilità di dipingere il prodotto dopo l'asciugatura.

IL GESSO SINTETICO IMPERMEABILE 
stesse qualità ma da  utilizzare con un catalizzatore, fantastico!!!

 Al prossimo post con un tutorial dolcissimo con il gesso ceramico, e nel frattempo vi lascio con un po' di mare, tante forme marine in gesso decorate, perchè ci vuole sempre quel tocco in più come già mostrato nei gessetti paperella.

Fin ora ho parlato di:
 
   Modello & Creo...L'Argilla
   Modello & Creo...Pasta di Sale
   Modello & Creo...Scrap Art
   Modello & Creo... Origami Parte I - Origami Parte II
   Modello & Creo...Decoupage Parte I - Decoupage Parte II
   Modello & Creo...La Carta Pesta
   Modello & Creo...Quilling
   Modello & Creo...Paste sintetiche
   Modello & Creo...Plastilina e Pongo
   Modello & Creo...Gomma Crepla
   Modello & Creo...Feltro
   Modello & Creo...Resina

2 commenti:

  1. Amo fare i gessetti, sono creazioni molto versatili. Io preferisco quello ceramico
    Bacioni Alessandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alessandra,ottima scelta!! il gesso ceramico è il migliore ^___^

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...