martedì 5 marzo 2013

Come svuotare le uova vere per decorarle


Pasqua è già nell’aria…e in questo periodo invasi da uova decorate di importazione scoprire il piacere di decorare le uova in modo anche naturale, e sicuramente qualcosa da provare! Perché si possono creare cose molto carine a costo decisamente basso. Vediamo subito cosa serve e cosa fare…

Occorrente:
Uova
Coltello con lama a punta
Stecchino lungo
Ciotola 
Siringa

Fase 1
Il procedimento per svuotare l'uovo, e fare 2 buchi ai suoi poli. Con il coltello a punta si incide prima un polo e poi l'altro. Si deve solo creare un incisione, un piccolo varco dove far passare lo stecchino da spiedino, per formare un foro perfetto e per andare a rompere il tuorlo all'interno, con la punta dello stecco, così che nella fase di svuotamento esca. 


Fase 2
il metodo rudimentale che conoscevo era soffiare in uno di questi 2 fori, ma per carità! mi fa un po' schifo sinceramente così e meglio semplificarsi il lavoro usando una siringa (sterile) che "soffi" all'interno. La siringa deve buttare aria all'interno dell'uovo. 
Tenendo l'uovo sopra la ciotola che farà da contenitore, mettete la siringa nel foro praticato e iniettate l'aria, vedrete che il contenuto uscirà fuori. Ripetere il procedimento fino a che l'uovo non sarà completamente vuoto. 

è più facile e veloce se si è in due in questa fase, così uno tiene l'uovo e l'altro pensa a "soffiare" con la siringa.  

Fase 3 
 I gusci integri ma vuoti, dovranno essere lavati delicatamente, asciugati e poi messi in forno per 10 -15 ' a 160 gradi, per essere seccati all'interno rapidamente, potete anche lasciarli così, si seccheranno da soli, ma ci vorrà più tempo. 

Io ne ho approfittato per farne una torta, perché il contenuto non va buttato! Così quando la torta era cotta, ho tolto la torta dal forno e ho messo le uova, a forno spento, approfittando del forno ancora caldo. Le ho lasciate lì senza più preoccuparmene, tanto il forno era spento e sicuramente erano asciugate per bene,  senza ulteriore spreco di calore ed energia. 

Provate! Perché poi verrà la parte divertente, quella di colorarle!! Nel prossimo post... 

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...